La presenza di formiche nei muri è una delle situazioni più spiacevoli che si possano presentare all’interno della casa: e non si tratta solo del fatto che le formiche camminino lungo i muri (questo è un loro comportamento tipico) ma che le formiche escano direttamente dal muro per infestare la nostra abitazione.

Le tarme dei tessuti rappresentano degli ospiti sgraditi che spesso infestano i nostri armadi. Normalmente le tarme dei tessuti o della lana si dividono in due gruppi principali: Tineola Bisselliella o Tineola Pellionella. Il problema principale di questi insetti è che non è facile accorgersi immediatamente della loro presenza e quindi intervenire in modo rapido: spesso ci accorgiamo della loro presenza e dei danni che hanno fatto solamente quando effettuiamo il cambio degli armadi e indossiamo i capi invernali.

Le formiche in casa in inverno sono un problema che molto spesso ci troviamo ad affrontare: infatti, proprio nella stagione più fredda, è probabile che questi insetti cerchino riparo dalle intemperie e cibo all’interno della nostra abitazione. Vediamo come è possibile procedere per combattere le formiche in casa in inverno in modo efficace, mettendo in atto comportamenti semplici, ma che possono davvero risultare utili.

Fra i diversi nemici che possono infestare le nostre case, non dobbiamo dimenticare quelli che si annidano nei nostri armadi. Ma come prevenire ed eliminare le tarme della lana? Infatti questi insetti si trovano spesso all’interno dei nostri armadi, dove proliferano indisturbati finché non ci accorgiamo della loro presenza, spesso trovano i nostri maglioni rovinati definitivamente. Bisogna considerare che il tarlo della lana è molto diffuso e non è difficile trovarlo all’interno dei nostri armadi, soprattutto se non vengono messi in atto determinati comportamenti.

A tutti può essere capitato di avere a che fare con gli insetti neri della pasta: si tratta di insetti molto piccoli di colore scuro. Se riescono a trovare la possibilità di insinuarsi all’interno di un pacchetto di pasta (o di altre granaglie) la situazione. Si tratta del Sitophilus Granarius, o punteruolo del grano, che attacca le nostre dispense nutrendosi di pasta e altri cereali.

Contattaci

Per poter valutare con maggiori dettagli la tua situazione ed aiutarti, puoi compilare i seguenti campi e inviare la richiesta di informazioni.